aperritivo digitale

Come rendere eccezionale la tua strategia di marketing? Leggi qui

 

Strategia di Marketing? È facile se lo fai in modo intelligente.

Ciao a tutti.

Un mese fa abbiamo iniziato il nostro percorso formativo ed informativo.

Abbiamo cominciato parlando di Trasformazione Digitale e di un motto da tenere sempre in mente: cambiamento – tenacia – obiettivo. Poi di come si sviluppa una Brand Identity citando l’esempio dell’ultimo Ads di Barilla, oggi invece andremo a plasmare un esempio di strategia di marketing.

Cos’è? Quanti tipi ci sono? Come pianificarla per raggiungere i tuoi obiettivi di mercato?

Cos’è una Strategia di Marketing?

Una strategia di marketing è un insieme di azioni e processi che un’attività svolge con lo scopo di attrarre potenziali clienti creando una proposta di valore, e trattenere quelli preesistenti tramite programmi e premi per renderli felici e leali con il brand.

Quando si attua questa procedura?

  • Quando stai per lanciare un nuovo prodotto o servizio;
  • Quando hai un nuovo punto vendita da inaugurare;
  • Quando hai un nuovo partner da presentare ed includere nella tua varietà di prodotti;
  • Quando stai cambiando modello di business.

Cosa differenzia una strategia da un piano marketing?

La strategia è la teoria. Il Piano marketing è la pratica. È un documento in cui si delineano tutte le attività che l’azienda o professionista andrà a condurre per raggiungere gli obiettivi indicati nella teoria alias strategia. Include la scelta dei canali di diffusione e quali tecniche usare.

È come l’educazione civica (non so se la insegnano ancora a scuola ma… dovrebbero). In teoria, per attuare la democrazia, si ha il diritto e dovere di voto. In pratica abbiamo la tessera elettorale che ci permette di farlo così da poter esprimere le proprie preferenze ed essere consapevoli di far parte di una società.

Come creare una strategia di marketing per la crescita digitale?

Per creare una strategia efficace, è necessario seguire dei passaggi. Vi prego di segnarveli perché li ritroveremo nel 90% delle fasi applicative del marketing.

1. Ricerca di mercato e concorrenti;

Dove puoi posizionarsi il tuo prodotto o servizio? C’è richiesta? Chi sono i tuoi concorrenti? Che proposta hanno creato fino ad adesso? Sono domande che devi porti prima di elaborare la tua strategia e offrire i tuoi prodotti.

2 Identificare il tuo target, costruendo delle Buyer Persona.

Esempio: donne, 25-45 anni, single, laureate, in cerca di occupazione, attive solo su  LinkedIn e Twitter. Interessi: musica, viaggi, cinema. Scrivi il profilo del tuo buyer persona su un post it e attaccalo sul tuo pc, muro, scrivania. In un posto che hai sott’occhio ogni giorno. Questo ti aiuterà a modellare la tua strategia e content in base al tuo target.

3. Sviluppare il tuo brand. Ne abbiamo parlato nel #2 aperitivo digitale;

4. SWOT Analysis e PESTLE model.

La SWOT analysis è uno strumento efficace da includere anche nel tuo business plan. Serve ad analizzare nel profondo il tuo business: quali sono i tuoi limiti? Dove puoi migliorare? Nell’immagine qui sotto un esempio di SWOT analisi relativo ad un Brand che conosciamo tutti.

Forza e punti deboli sono fattori interni: cioè elementi che puoi controllare e cambiare all’interno della tua attività. Opportunità e Minacce sono fattori esterni. Cioè quelli di cui non hai nessun controllo ma che possono influenzare il tuo business.

Il modello PESTLE è un’analisi quantitativa che serve ad interpretare ed esaminare delle variabili macro-ambientali. Ora mi spiego meglio, con questo grafico.

5. Definire degli obiettivi SMART;

Si riferisce ad un modo di definire gli obiettivi aziendali in maniera diretta, semplice e di facile comprensione.

S= Specifico M= Misurabile A= Realizzabile R=Rilevante T= Tempistica.

Esempio: “ Aumentare la mia email list di 100 contatti nel periodo Gennaio – Marzo 2021”

6. Formulare una strategia di marketing per raggiungere i tuoi obiettivi.

Scegliere la tipologia di marketing da applicare. Vi illustrerò le 5 più importanti strategie a breve.

7. Creare un Piano d’azione, con una lista di azioni specifiche per aiutarti a completare la tua strategia.           Vorreste usare un marketing digitale o tradizionale? La risposta dipende dove si trova il vostro buyer persona.

8. Settare un budget

Sviluppa un piano budget che comprenda tutte le spese sostenute e future, il costo delle campagne Ads e sviluppo Web. Insomma, tutto quello che ti serve come investimento iniziale e in prospettiva futura.

Vi ho sconvolto con questi termini strani? Si lo so. Ma sono passi fondamentali da fare per evitare il fallimento dopo un anno o due della vostra attività. Purtroppo oggi, la sola qualità non è garanzia di successo per una azienda, bisogna investire in marketing. La concorrenza è tanta, e soprattutto spietata.

Tipi di strategie

Quali strategie di marketing dovresti scegliere e quali sono le più adatte a te e al tuo business?

Le 5 strategie più efficaci che potete intraprendere senza un investimento troppo esoso, sono:

 

 

 

 

 

 

 

 

In base al vostro piano d’azione, obiettivi & budget, potete sceglierne uno o una combinazione di più tipi di marketing.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quanto tempo ci vuole per ottenere dei risultati?

Diffidate dai guru di Facebook e Instagram. Da chi fa un corso online di 20 ore e si reputa esperto di Digital Marketing. Chi ha 10.000 followers e non ha più di €100 in tasca. Non lo dico perché voglio vendere il mio brand, ma perché so quante persone si affidano a personaggi dubbi, senza competenze, esperienze e si ritrovano a spendere soldini e non avere risultati.

Non si può guadagnare €10.000 al mese con un programma di affiliazione, trascorrendo un’ora al giorno alla scrivania!!! IMPOSSIBILE!! Non è veritiero. Se fosse veramente così, stavamo tutti in spiaggia 365 gg l’anno tra Italia e Brasile, o sbaglio? Io viaggerei il mondo con un jet privato!

Ora parliamo seriamente.

Ogni stima del tempo necessario non può che variare in base ai canali scelti, al settore industriale di appartenenza, alla concorrenza e al pubblico scelto. Il marketing digitale non è adatto ad ogni impresa, e non può coprire difetti o problemi all’interno dell’azienda. Se la tua azienda è in difficoltà o hai un prodotto di scarsa qualità, dovresti concentrarti su ottimizzare i processi interni, prima di investire nel marketing.

Se applichi un’eccellente strategia SEO dall’inizio, sei già a metà dell’opera e per avere un buon risultato ci vogliono tra i 4 e 12 mesi. Una campagna SEM o sui social può mostrare dei risultati a breve termine, ma senza una proposta di valore o un servizio di qualità o senza un sito user e mobile friendly, l’esito sarà scadente. Il tuo sito aziendale è lo strumento più importante per mostrare il tuo brand e i tuoi prodotti, ma i motori di ricerca richiedono tempo prima di poterli posizionare.

Volete un esempio concreto di una strategia di marketing? Allora vi invito a partecipare al sondaggio qui sotto.

In base alla vostra scelta, nel prossimo articolo vi esporrò un esempio di strategia che funzioni nel mercato attuale. Non siate timidi, partecipate e condividete! La scadenza è Lunedì 13 Settembre alle 19.00

Grazie per la vostra attenzione. Come sempre se avete domande, dubbi e perplessità, sono a disposizione.

A presto!

 

 

 

(Visited 74 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: Valeria Di Lonardo

Valeria Di Lonardo
Digital Marketing Specialist| Marketing Freelancer| WordPress design| Social Media Strategist| SEO| Technical and Analytic approach to generate new ideas and strategies

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *