Puglia aggiornamenti Coronavirus 24 marzo

Puglia aggiornamenti Coronavirus 24 marzo 2020

Puglia aggiornamenti Coronavirus 24 marzo 2020 ore 18.00 – lieve calo dei contagi

Puglia aggiornamenti coronavirus comunicati dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro: oggi martedì 24 marzo, in Puglia, sono stati effettuati 584 test per l’infezione Covid19 coronavirus e sono risultati positivi 99 casi, così suddivisi:

36 nella Provincia di Bari;

3 nella Provincia Bat;

1 nella Provincia di Brindisi;

29 nella Provincia di Foggia;

12 nella Provincia di Lecce;

5 nella Provincia di Taranto;

0 attribuiti a residenti fuori regione;

13 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

Sono stati registrati 7 decessi: 3 nella provincia di Bari, 3 nella provincia di Foggia, 1 nella provincia di Lecce.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 7.345 test.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 1.005, così divisi:

304 nella Provincia di Bari;

62 nella Provincia di Bat;

103 nella Provincia di Brindisi;

255 nella Provincia di Foggia;

161 nella Provincia di Lecce;

51 nella Provincia di Taranto;

15 attribuiti a residenti fuori regione;

54 per i quali è in corso l’attribuzione della relativa provincia.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

In ambito nazionale “non bisogna allentare la presa” (numero contagiati in lieve calo, più guariti, ma deceduti in lieve aumento)

Totale Contagiati: 69.176 (+3218)

Tot. Guariti: 8.326 (+894)

Tot. Deceduti: 6820 (+743)

Aifa approva la sperimentazione del farmaco Avigan. Oggi in Cdm nuove sanzioni per chi viola restrizioni e ipotesi di prorogare le restrizioni fino al 31 luglio con un nuovo decreto. E cambia ancora il modulo per l’autocertificazione scaricabile sul sito della Poliza di Stato

Dopo alcune notizie in relazione alla possibilità di usare delle app per l’autocertificazione in formato digitale, la Polizia di Stato ha ribadito che il modulo di autodichiarazione deve essere presentato e compilato in forma cartacea.

A Martina secondo caso di positività accertato e ufficializzato il 24 marzo 2020

 

(Visited 212 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *