Provini per Sinfonie teatrale

Provini “al femminile” per “Sinfonie teatrali”, entro il 7 febbraio

Provini “al femminile” per “Sinfonie teatrali”, entro mercoledì 7 febbraio le adesioni

Provini al femminile. Nell’ambito del Festival dell’Immagine, organizzato dall’associazione di promozione culturale “Riflessi d’Arte”, che si svolgerà a Martina Franca dal 18 al 22 aprile prossimo, è prevista quest’anno una novità legata al mondo del teatro. Nel corso dei cinque giorni che caratterizzeranno la manifestazione, infatti, tra le varie iniziative legate alla mostra-concorso, il cui tema è “La donna tra arte e passione”, verrà realizzato uno spettacolo teatrale tutto al femminile, “Sinfonie teatrali”, diretto dal regista Carlo Dilonardo. Si tratta di un reading teatrale durante il quale saranno le voci delle donne selezionate dal regista a dare vita a letture teatrali, corredate da immagini e suoni, sulla base di testi realizzati dallo scrittore e giornalista Matteo Gentile in collaborazione con lo stesso Dilonardo. Le selezioni si terranno sabato 10 febbraio dalle 17.30 alle 20.00, ed è possibile aderire e/o conoscere ulteriori dettagli inviando una e-mail all’indirizzo sinfonieteatrali2018@gmail.com entro mercoledì 7 febbraio prossimo. Attraverso i provini verranno selezionate sette donne di età scenica compresa tra i 20 e i 50 anni, e non sono richieste particolari caratteristiche, se non quella di essere dotate di tanto entusiasmo e animate dalla voglia di mettersi in gioco per parlare di donne attraverso la passione che anima alcune di quelle che hanno fatto della storia e dell’arte, lasciando una traccia di sé. “Abbiamo voluto inserire quest’anno una sezione dedicata espressamente al teatro – dichiara il presidente di Riflessi d’Arte, Tonio Cantore – perché vogliamo dare a quante più persone possibile l’opportunità sia di esprimersi, che di fruirne, attraverso diverse forme d’arte e cultura. Accanto ai quadri e alle fotografie in concorso, infatti, sono previste diverse performance artistiche che hanno lo scopo di avvicinare all’affascinante mondo dell’arte quante più persone possibili, di ogni età e provenienza”. Perché l’arte è per tutti.

(Visited 29 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *