La Fabbrica dei Sogni

La Fabbrica dei Sogni, in scena a Martina Franca

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 09/10/2020
19:30 - 21:00

Luogo
Centro Servizi

Categorie


La Fabbrica dei Sogni, in scena a Martina Franca nel Festival dell’Immagine

La Fabbrica dei Sogni è una commedia brillante prodotta dal gruppo teatrale di Riflessi d’Arte, scritta da: Matteo Gentile, con la partecipazione di: (in ordine di apparizione) Katia Castellana, Marilù Schiavone, Alessandra Miola, Francesco Placato, Mascia Balice, Mariantonietta Dimarco, Monica Montanaro, Vocalist Maila Semeraro, Produzione: Riflessi d’Arte. Regia: Matteo Gentile e Elina Semeraro, Luci e audio, Pino Dimichele. In scena nel Centro Servizi in Piazza d’Angiò, alle 19.30, venerdì 9 ottobre 2020 (in replica sabato 10 ottobre), nell’ambito della X edizione del Festival dell’Immagine.

L’arte è davvero la fabbrica dei sogni? E’ quello che proveranno a dimostrare i personaggi della commedia inedita di Matteo Gentile che il gruppo teatrale di “Riflessi d’Arte” metterà in scena nell’ambito della decima edizione del Festival dell’Immagine. Un’agenzia di marketing, due amiche in cerca di maggior fortuna, un ricco magnate moderno, un’artista che strizza l’occhio anche alla settima arte, un personaggio misterioso e una giornalista di successo, cercheranno di scoprire se e come l’arte può essere molto più di una fabbrica di sogni, scivolando sul filo della follia che da sempre accompagna la passione con cui ogni artista si mette in gioco. Donando le proprie emozioni e cercando di suscitarne di altrettanto grandi e forti in chi, anche per un solo istante, ne condivide l’opera. Perché vola solo chi osa farlo.
*Ingresso contingentato. Accesso all’area a sedere solo su PRENOTAZIONE al numero: 338.7158430 (Anche Whatsapp) fino al raggiungimento del limite consentito, obbligo di mascherina. Durata circa 70 minuti.
“Un’edizione che per noi di Riflessi d’Arte Associazione rappresenta il compleanno di una manifestazione che portiamo ormai avanti con infinita passione da dieci anni, grazie al grande supporto e alla partecipazione degli artisti che ogni anno ci onorano con la loro presenza e attraverso le bellissime opere che colorano d’arte la nostra città”, dichiara il presidente Tonio Cantore.
Un programma rivisitato e modificato rispetto a quello di marzo a causa delle restrizioni e dei limiti di capienza imposti e legati alla location. “Per questo abbiamo dovuto aggiornare e ridimensionare l’evento rispettando gli adempimenti attuali. Il momento storico è particolare, ma vogliamo comunque dare un segnale forte: l’arte e la bellezza non devono mai fermarsi!”, aggiunge Cantore.
(Visited 6 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: redazione

Avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *