Esplorazioni dell’immaginario

Esplorazioni dell’immaginario, lezioni-concerto “intorno a Beethoven”

Esplorazioni dell’immaginario:  intorno a Beethoven, lezioni-concerto in Fondazione Paolo Grassi

Esplorazioni dell’immaginario è il titolo della serie di lezioni-concerto gratuite sulla creatività musicale contemporanea nel segno dell’eredità beethoveniana” a cura di Daniela Terranova, che si terranno nell’auditorium della Fondazione Paolo Grassi di Martina Franca a partire da mercoledì 16 settembre 2020.

La programmazione culturale della Fondazione Paolo Grassi per l’anno in corso è centrata sulla figura di Ludwig Van Beethoven nel 250° anniversario della nascita. L’ideale di fratellanza universale di cui la sua musica si è fatta portatrice, la lotta contro la disabilità che lo rese prematuramente sordo, l’eredità “ispiratrice” lasciata ai compositori contemporanei, sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati attraverso le attività in programma per il 2020, nell’obiettivo di far luce sugli aspetti della vita e della musica di Beethoven in relazione al contesto culturale e sociale del nostro tempo.

Nella proposta culturale della Fondazione per le celebrazioni beethoveniane spicca il progetto collaterale “Esplorazioni dell’immaginario” curato dalla compositrice Daniela Terranova, attualmente impegnata come docente nel corso di formazione professionale per compositori organizzato dalla Fondazione Paolo Grassi. Il progetto prevede quattro incontri tra il 16 e il 21 settembre 2020 nella forma di lezioni-concerto sulla creatività musicale contemporanea nel segno dell’eredità beethoveniana.

Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 19.00 nell’Auditorium della Fondazione Paolo Grassi. Nel rispetto delle normative anti-Covid l’ingresso sarà consentito ai soli possessori del biglietto gratuito di prenotazione disponibile sulla piattaforma EVENTBRITE.

 

Mercoledì 16 ore 19.00
Il primo incontro, in programma mercoledì 16 settembre, vedrà protagonista Anna D’Errico con una conversazione-concerto dedicata al pianoforte e alla composizione pianistica, dal titolo “Il piano immaginario. Percezione, immaginazione e trasformazione: il pianoforte del XXI secolo”.

Prenota il tuo posto gratuito per il 16 settembre:

https://www.eventbrite.it/e/119857245247

 

Giovedì 17 ore 19.00
Giovedì 17 settembre Daniela Terranova proporrà al pubblico una lezione con ascolti guidati dal titolo “Gestualità sonora di una materia silente”.

Prenota il tuo posto gratuito per il 17 settembre:

https://www.eventbrite.it/e/119859983437

 

Venerdì 18 ore 19.00
Venerdì 18 settembre è invece in calendario la lezione-concerto di Marco Fusi dedicata al processo creativo di Giacinto Scelsi, tra improvvisazione e partitura. Marco Fusi presenterà le peculiarità dell’iter compositivo di Giacinto Scelsi, evidenziando le problematiche e le possibilità che l’approccio creativo scelsiano offre agli interpreti dei suoi lavori. Grazie alla consultazione dei materiali di archivio e alla documentazione delle caratteristiche uniche degli strumenti musicali che Scelsi utilizzava nelle sue improvvisazioni, è possibile concepire un approccio esecutivo informato, mantenendo al centro della performance la creatività individuale dell’interprete.

Prenota il tuo posto gratuito per il 18 settembre:

https://www.eventbrite.it/e/119860559159

 

Lunedì 21 ore 19.00

Conclude la rassegna la lezione-concerto di Chiara Percivati dal titolo “Different Tubes. Il clarinetto preparato”, in programma lunedì 21 settembre alle ore 19.00, che verterà sulla preparazione di clarinetto e clarinetto basso, e sulla presentazione al pubblico di alcuni dei lavori scritti dalla stessa Percivati per la ricerca artistica “Different Tubes”.

Prenota il tuo posto gratuito per il 21 settembre:

https://www.eventbrite.it/e/119860825957

(Visited 12 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: redazione

Avatar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *