Donato Carrisi vince il David di Donatello

Donato Carrisi vince il David di Donatello come miglior regista esordiente

Donato Carrisi riceve dalle mani del grande Steven Spielberg il David di Donatello 2018 per la regia del film “La ragazza della nebbia”. Grande soddisfazione e meritato riconoscimento per lo scrittore, sceneggiatore e adesso anche regista di Martina Franca che ha centrato un prestigioso traguardo in una carriera che lo vede già come l’autore di noir italiano più amato e venduto al mondo. Carrisi ha ringraziato Maurizio Toti e Alessandro Usai di Medusa che per primi hanno creduto nel progetto del film tratto dal suo stesso romanzo. Un ottimo modo per festeggiare con qualche giorno di anticipo il suo compleanno (compirà 45 anni il prossimo 25 marzo) per lo scrittore che ha ironizzato con chi lo prendeva in giro perché proveniva dalla Puglia (dicevano che scriveva truller) e  ha dedicato il premio a suo figlio Antonio. Ne ha fatta davvero tanta di strada, e con grande merito, qjel diciannovenne che esordiva sul palco del Nuovo di Martina Franca con la commedia “Molly, Morthy e Morgan” e la giovane compagnia teatrale Vivarte, passando per le sceneggiature di “Casa famiglia”, “Nassyria”, fino al premio Bancarella con il romanzo “Il suggeritore”, una fortunata trilogia noir e adesso la fortunata regia che ha avuto successo di sala, di pubblico e di critica. In libreria con “L’uomo del labirinto”, per ora Donato si gode questo successo. Dove potrà arrivare ancora? Libero di fare gli scongiuri dovuti.

(Visited 76 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *