Amore per Martina

Amore per Martina chiede chiarezza di informazione istituzionale

Amore per Martina chiede chiarezza di informazione istituzionale

Amore per Martina – movimento associativo civico martinese, a firma del presidente Giovanni Fumarola, giornalista pubblicista – ha diffuso una nota stampa in relazione alla chiarezza e univocità delle comunicazioni ufficiali.
Riportiamo di seguito il comunicato stampa
“Non è il momento storico quanto opportuno per cedere a mere polemiche che avvelenerebbero ancora di più il clima già troppo teso di questi giorni. Il Coronavirus, conosciuto anche con il nome da laboratorio Covid-19, è arrivato nella nostra città ed i provvedimenti per contenerlo sono visibili a tutti. A Martina Franca perciò non si perda l’opportunità di fare tesoro della lezione che ci arriva ogni giorno dai volontari, dai medici, dagli infermieri e dagli operatori sanitari che in questo momento sono in prima linea a fronteggiare e debellare il contagio da Covid. Per questo abbiamo voluto esprimere DEMOCRATICAMENTE ogni buon proposito al fine di migliorare in maniera correttiva la comunicazione proveniente dai canali delle istituzioni locali (Ufficio Stampa del Comune di Martina Franca) proteggendo la dignità e mantenendo il rispetto dovuto a quanti collaborano alla costruzione dell’informazione diretta ai cittadini. Ognuno di noi deve fare la propria parte e non da meno deve essere l’analisi critica e costruttiva di noi martinesi. Evitando perciò di essere riduttivi all’uso dell’hashtag mentre si è nelle piene facenti funzioni e nei luoghi delle istituzioni, abbiamo da giorni voluto far notare la confusa linea comunicativa adottata (sicuramente sfuggita dal binario della chiarezza per via della grande tensione patita dai collaboratori del Sindaco Ancona) senza mai sollevarne un “caso politico” come qualcuno della stessa maggioranza ha tentato di portare pubblicamente su Facebook dopo uno scambio al vetriolo con alcuni assessori.
Questo clima non ci appartiene e mai lo sarà perché ripudiamo ogni sterile confronto che vada poi a toccare il personale di ognuno. Dopotutto ad Amore per Martina, movimento associativo dedito al civismo, interessa aver ottenuto la correzione suggerita quanto doverosa in cui si dimenticava di precisare che, prima di utilizzare le quarantamila mascherine consegnate, le stesse fossero dapprima state lavate ed igienizzate secondo il buon senso comune. Ogni cittadino quindi, leggendo la lettera che accompagna la mascherina, ha avuto in due casi (come mostrano le foto allegate) sia il dubbio che la scontata certezza di quello che è solitamente doveroso fare: fornire una univoca comunicazione inequivocabile.
Nello specifico, il primo giorno ed il secondo successivo utile alla consegna delle mascherine, la “prima lettera” non specificava il lavaggio igienizzante della mascherina limitandosi a specificare che la stessa mascherina fosse lavabile (e quindi già pronta all’uso?). Nei giorni successivi, quali già questo lunedì la “seconda lettera” inviata era stata oggetto di integrazione con la parte che fra parentesi risulta quindi essere *(si consiglia di lavarla al primo utilizzo)*.
Come è già accaduto che il nostro movimento associativo fosse stato promotore di iniziative e/o proposte amministrative che potessero essere utili da attuare per la città, quali le segnalazioni di rifiuti abbandonati nell’agro e l’aumento del numero delle fototrappole in campagna, la riqualificazione di Villa Carmine, la sospensione delle tariffe parcheggio auto per motivi legati all’emergenza sanitaria in corso ecc…, anche in questo caso la nostra azione può dirsi quindi stata utile per l’attività amministrativa della nostra città”.
(Visited 134 times, 1 visits today)

Autore dell'articolo: redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *